Carter Lowe Creatore, imprenditore e sostenitore della cura di sé
Tempo di lettura: 14 min

Suggerimenti per i cacciatori: teoria e pratica

Sei un abitante della città fino al midollo delle tue ossa, ma la voce dei tuoi antenati a volte ti chiama nella foresta o nel bacino.

Per entrare così nel seno della natura, senza motivo, non c'è abbastanza tempo e ci sono sempre cose più importanti da fare. Nell'eterno trambusto, non hai tempo per tenere traccia di come vola il tempo.

Fermati! Chiudi gli occhi! Immagina... Sei un cacciatore. Venne la primavera. Gli uccelli migratori stanno tornando. Lasci cadere tutto, prendi una pistola e vai nella foresta. Questo è importante per te, lo aspetti da un anno intero e niente al mondo ti fermerà. Introdotto?

Anche se in realtà non è così, è facile rimediare. Vuoi diventare un cacciatore ed essere più vicino alla natura? Se è così, allora tutto il resto è per te.

Sebastian Pociecha, Unsplash

Voglio diventare un cacciatore. Da dove cominciare?

Inizia visitando una comunità di cacciatori più vicina a te. Queste informazioni non sono difficili da trovare su Internet. Scopri quali passi devi compiere per raggiungere il tuo obiettivo.

Innanzitutto è necessario ottenere un'unica licenza di caccia rilasciata dallo Stato. Prima di ciò, dovrai trascorrere una giornata per studiare il minimo di caccia e superare il test. Non è difficile, passano quasi tutti. Questo biglietto dà il diritto di cacciare in qualsiasi angolo della Russia entro il tempo consentito e in aree idonee.

Licenza di armi. Per ottenerlo, è necessario sottoporsi a una formazione speciale, che può richiedere da uno a tre giorni e superare gli esami. Ma prima, la commissione medica.

Per superarlo rivolgersi all'anagrafe del policlinico del luogo di residenza. Ti verrà dato un rinvio, supererai i test e andrai dai medici giusti. Inoltre, dovrai ottenere una conclusione da uno psichiatra e un narcologo, nel loro luogo di spiegamento.

Spenderai uno, due giorni e una certa quantità di banconote, a seconda della regione.

Si paga anche l'istruzione per una licenza, il costo dipende dall'istituto dove studierai.

Si segue un corso di lezioni e si supera un esame. Tutto è come nella polizia stradale, prima teoria - un test di dieci domande, poi pratica - vai al poligono di tiro e dimostra la tua capacità di usare correttamente le armi. Non ho superato la teoria, non sono autorizzati a esercitarsi. Verrà inviato per la riconsegna.

Al termine, ti verranno consegnati tre documenti:

  1. Una copia della licenza per condurre la formazione.
  2. Prova che hai completato il corso.
  3. L'atto di superare le prove.
  4. ​​

Inoltre, devi installare una cassaforte per armi nel tuo appartamento, invitare il poliziotto distrettuale a ispezionarlo e firmare il verbale di ispezione. Se la cassaforte non soddisfa i requisiti, non sarà loro consentito utilizzarla e, di conseguenza, non verrà concesso il permesso di acquistare armi.

Jon Ly, Unsplash

Cassaforte

Non scegliere una cassaforte eccessivamente costosa o enorme. Non inizierai un arsenale per tutte le occasioni. Ma anche troppo piccolo, per nulla, come sempre, è necessaria una "media aurea".

Ad esempio, ora comprerai un fucile del dodicesimo calibro, tra un anno o due, il sedicesimo, sarà più leggero, e tra cinque anni, quando sarà possibile, acquisterai un fucile rigato carabina. Come puoi vedere, una cassaforte per due o tre barili con deposito separato di munizioni è abbastanza adatta. Il prezzo dipende dal produttore, dalla marca, dallo spessore della parete, ma puoi trovare un'opzione degna in termini di prezzo e qualità.

Il passo successivo è una visita al dipartimento delle licenze e dei permessi di lavoro, che si trova presso il dipartimento degli affari interni nel luogo di registrazione. Scrivi una domanda per una licenza. Allegherai copia dei documenti ricevuti in precedenza:

  • passaporti;
  • licenza di caccia;
  • documenti sul completamento della formazione (pacchetto intero);
  • conclusioni della commissione medica, psichiatra e narcologo.

Ti verrà rilasciata una ricevuta per il pagamento della tassa statale. Pagherai per questo e aspetterai un invito dall'ispettore della LRRR per un incontro personale, porta con te i documenti elencati.

Dopo la conversazione, la licenza non sarà data immediatamente. L'ispettore invierà nuovamente una richiesta al vostro distretto per ispezionare la casa per il rispetto dell'installazione sicura e corretta.

Possono volerci circa trenta giorni di calendario dalla prima visita al RARR al ricevimento di una licenza. Questo tempo è meglio speso per scegliere una pistola, poiché il periodo di autorizzazione per l'acquisto di armi è molto limitato.

Austin Pacheco, Unsplash

Scegli una pistola

armi. Pertanto, chiedi il supporto di un amico che lo capisca.

I negozi di armi vendono armi per ogni gusto, colore e budget. Ma stai appena iniziando e tu, al momento, non hai bisogno di super campanelli e fischietti. Necessario: semplicità, qualità, affidabilità e tutto questo a un prezzo accessibile.

Per prima cosa, guarda i fucili di dodicesimo calibro. Sono leggermente più pesanti delle loro controparti di calibro più piccolo, ma hanno più colpi, la possibilità di un tiro preciso è maggiore, il che significa meno animali feriti. In generale, uno dovrebbe sforzarsi di uccidere la bestia con il primo colpo, beh, finire il massimo con il secondo. Non puoi lasciare un animale ferito, devi assolutamente prenderlo. È vero, questa attività entusiasmante ti farà sudare sette, ma: "Finire ciò che hai iniziato è una cosa sacra".

Successivamente, con il crescere delle abilità, sceglierai per te un calibro più piccolo, ma per ora questo è abbastanza.

Con calibro trasparente

Ora produttore.

Non c'è bisogno di inseguire pistole fresche e a pezzi. Scegli il nostro: Tula o Izhevsk. Fino al 1970 nelle fabbriche di armi di queste città venivano prodotti ottimi fucili da caccia. Attualmente vengono introdotte sempre più nuove tecnologie di produzione e la qualità delle armi moderne ne risente notevolmente.

Se riesci a trovare una vecchia pistola dalle tue mani, allora considera te stesso fortunato. Ma devi controllarlo correttamente.

La pistola deve essere "applicata". Non appena si lancia l'arma, puntando il bersaglio alla spalla, la barra di mira si trova sull'occhio e non è necessaria la messa a punto. A caccia, l'algoritmo è il seguente: ha vomitato la pistola - ha sparato, l'ha vomitata - ha sparato, mirando per non più di due secondi. Non perdere tempo per la scelta delle armi, scegli il tuo fedele assistente con il quale prenderai gioco e lascia che sia "fedele".

Un altro punto importante nella scelta di una canna liscia è l'espansione uniforme del colpo dopo il colpo. La distanza tra i pellet dovrebbe essere approssimativamente la stessa. Puoi verificarlo nel poligono di tiro sparando ai bersagli. La diffusione del colpo dipende in gran parte dalla qualità della canna, ma una cartuccia caricata in modo errato può rovinare l'immagine.

Ricordate che ciascuna delle canne dà una diversa diffusione del colpo. Uno colpisce più da vicino e da lontano, è a sinistra e si chiama "choke", il grilletto è più lontano dal calcio. Il secondo dà un tiro più sparso, che consente di colpire bersagli più vicini, chiamato "pay", si trova sulla destra, il grilletto è più vicino al calcio.

Se, controllando le canne, notate dei proiettili o della ruggine all'interno, non saltate a conclusioni affrettate. La pistola ha bisogno di essere sparata, questi piccoli difetti non pregiudicano la qualità delle canne. L'espansione è buona: prendila, non pensare.

Spara

Qualsiasi arma ha bisogno di un'abitudine, e se sei un cacciatore, specialmente un cacciatore.

Per colpire con precisione un animale o un uccello, è necessario esercitarsi nel tiro. La pistola dovrebbe diventare la tua terza mano, che è inclusa nel lavoro senza esitazione.

Dare consigli ai cacciatori su come mirare e sparare correttamente è un affare stupido. Calcola matematicamente il vantaggio, mirando a un uccello in volo, e fai un takeaway, a seconda del vento e della velocità del gioco volante, non lo faremo nemmeno noi. Questa è tutta teoria e il cacciatore è un praticante.

Solo l'allenamento e la pratica ti insegneranno a sparare con la mano, intuitivamente.

Dove farlo?

È possibile sparare in un poligono di tiro specializzato.

Se possibile, esercitati al poligono di tiro. Il piacere non è economico, ma ne vale la pena.

Un'altra opzione è chiedere a uno dei tuoi amici di lanciare vari oggetti in aria. Le bottiglie di plastica riempite a metà con acqua sono le migliori.

Ricorda la cosa principale! L'assistente dovrebbe stare dietro di te. Spara a un bersaglio volante quando si trova sopra la linea dell'orizzonte. Se non vedi nessuno davanti a te, questo non significa che non ci siano persone davanti. La sicurezza degli altri e della tua è fondamentale.

Antonio Grosz, Unsplash

Per un tiro preciso

È necessario sviluppare un occhio. La distanza massima di un tiro mirato per una canna liscia è di circa cinquanta metri. Se spari ulteriormente, con un'alta probabilità ferirai solo la bestia. La distanza ottimale per un tiro va dai venti ai quaranta metri, con un'espansione uniforme del tiro e una buona precisione.

Per allenare l'occhio, a una distanza da zero a cento metri, posizionare le punte o le aste con incrementi di cinque metri. Guardali e ricorda. Più tardi, quando cammini in altre aree, annota qualsiasi punto di riferimento, calcola mentalmente la distanza da esso e misura in passi. Nel tempo, otterrai un'elevata precisione nel determinare la distanza dal bersaglio, il che ti aiuterà a sparare di sicuro e a non bruciare le cartucce a vuoto.

Un posto dove cacciare

Dove vagare con il fucile dipende da te, ma alcune regole, tuttavia, devono essere osservate.

Hai già una licenza di caccia, un permesso per tenere e portare armi, ma questo non ti dà il diritto di sparare a tutto ciò che si muove e dove vuoi.

Per ottenere un animale o un uccello, è necessario ottenere un documento che autorizzi l'uccisione.

Vi sono inoltre zone speciali per la caccia. Questi possono essere luoghi pubblici in cui tutti possono cacciare con un permesso in mano. O terre che appartengono a società di caccia locali.

Nel primo caso è possibile richiedere biglietto e permesso senza uscire di casa attraverso il sito web dei servizi pubblici.

Nel secondo, puoi entrare a far parte di una società di caccia locale, ottenere il suo biglietto e pagare le tasse necessarie. Quali sono i vantaggi? I membri del club ottengono prima le licenze e costano meno che per gli altri.

Se si vuole trascorrere la stagione venatoria in un determinato luogo, è meglio avere un biglietto di caccia aggiuntivo della comunità locale.

Sebastian Pociecha, Unsplash

Quando andiamo, a chi spariamo

Hai capito dove stai andando, ora noi scoprirò quando

L'intera stagione venatoria, nell'arco di un anno, è suddivisa in tre periodi:

  1. In primavera si apre la caccia agli uccelli migratori. È il più breve, dura solo dieci giorni.
  2. Il periodo estivo-autunnale è di poco superiore ai tre mesi. È il più lungo e occupa un posto speciale nella vita di un cacciatore.
  3. La caccia invernale dura trenta giorni.

La ripresa di determinati tipi di gioco è consentita in ogni stagione. Un'eccezione possono essere animali e uccelli che causano danni: corvi, lupi, volpi, cani randagi. Ma anche per sparargli, devi ottenere il permesso.

Quindi - la primavera, l'inizio della caccia - questo è un momento speciale nella vita di ogni cacciatore. Lo stanno aspettando, come i bambini per il nuovo anno e si stanno preparando in anticipo. Si prendono le ferie, il tempo libero, il tempo libero in modo che nulla interferisca nei prossimi dieci giorni.

Solo gli uccelli vengono abbattuti in primavera:

  • Draco d'anatra, con richiami.
  • Oca.
  • Gallo cedrone su corrente.
  • Fagiano di monte su corrente.
  • Beccaccia sulla trazione.
  • Gallo cedrone.
  • Pernice.

Ma le femmine, in questo periodo, non possono essere fucilate. Se non sai chi è nel mirino, femmina o maschio, astenersi dal sparare. Per cacciare uno qualsiasi degli uccelli, è necessario ottenere un permesso.

L'estate e l'autunno sono il periodo atteso da tutti i cacciatori. Solitamente, il secondo sabato di agosto, si apre la stagione venatoria più lunga. I tempi di ripresa per determinati giochi possono variare in base alla regione, ma i punti chiave sono gli stessi.

Mohammed Ouzzaoui, Unsplash

In questo momento puoi cacciare:

  • oca;
  • beccaccino;
  • re di quaglie;
  • quaglia;
  • lepre (entro la fine della stagione);
  • tasso;
  • procione;
  • la volpe.

In molte zone del territorio di caccia, più vicine alla fine della stagione, è consentito abbattere gli ungulati:

  • cinghiale;
  • alce;
  • capriolo;
  • cervo.

Si seguono, di regola, alla prima neve, è più facile seguire l'animale lungo il sentiero.

Nella caccia invernale, che dura trenta giorni, non è vietato sparare agli ungulati, con licenza, ovviamente, ma a questo elenco si aggiungono gli animali da pelliccia: scoiattolo, martora, ecc.

Vidar Nordli-Mathisen, Unsplash

Che tipo di gioco

Chi trovare dipende da te, ma è meglio iniziare con uccelli.

Alla prima caccia, è meglio andare accompagnati da un cacciatore esperto che sia felice di condividere alcuni segreti. "Il consiglio giusto ai cacciatori può essere dato solo da cacciatori più esperti."

Inizia con una caccia all'anatra primaverile. È più facile e richiede meno addestramento della caccia all'oca.

È ancora più facile cacciare una beccaccia alla spina. La cosa più importante è essere al momento giusto, nel posto giusto. L'ora è sera, il luogo è un campo, un prato ai margini del bosco. Il maschio, alla ricerca di una femmina, emette un suono caratteristico, mediante il quale si può determinare il suo approccio. Allo stesso tempo, è molto difficile calcolare la traiettoria del suo volo, devi sparare in modo intuitivo, il che rende la caccia più interessante.

Se ti piace cacciare, allora il desiderio di svilupparsi in questa direzione apparirà da solo. Presto passerai dall'uccello al gioco più grande e poi sarà il momento di decidere come lo farai.

Austin Pacheco, Unsplash

Da solo o in squadra

, rende la vita molto più facile. Per lo stesso motivo, le prime battute di caccia si fanno meglio in squadra. Quindi decidi tu stesso cosa è meglio per te, vagare da solo con un fucile attraverso la foresta o guidare un alce o un cinghiale in una squadra organizzata.

Per un viaggio da solista è necessario studiare attentamente il terreno e le abitudini dell'animale che si vuole cacciare.

Tu solo puoi uscire su una lepre, una volpe, un lupo, un capriolo o un cinghiale. Non è facile avvicinarsi alla bestia a distanza di tiro mirato, ma è possibile. È importante tenere traccia dei luoghi e dei tempi di alimentazione. Avvicinati in silenzio, dal lato sopravvento.

In una tale caccia è necessario saper osservare il silenzio, conoscere bene gli habitat dell'animale, a che ora è meglio avvicinarsi ad esso, cioè quando l'animale è meno vigile. Di solito questa è l'ora prima dell'alba, quando l'umidità è più alta ei suoni si disperdono peggio che durante il giorno. Un tale mestiere richiede buone conoscenze e abilità, pazienza e compostezza.

È più facile cacciare in una squadra, c'è sempre un anziano che darà consigli e consigli. Distribuisce i compiti tra ogni membro del team e fornisce istruzioni specifiche su cosa deve essere fatto e come. Viene scelto l'anziano, il cacciatore più esperto, oppure recluta lui stesso una brigata. Entrare in una squadra di caccia del genere non è facile, ma organizzare la tua è ancora più difficile. Radunare un gruppo di persone che la pensano allo stesso modo per l'estrazione di un grosso animale equivale a condurre una selezione per l'equipaggio di un'astronave. Oltre alle conoscenze e alle capacità che tutti dovrebbero avere, è necessaria la compatibilità psicologica, la capacità di obbedire, di prendere decisioni rapide e informate al momento giusto.

Consiglio ai cacciatori che hanno mosso i primi passi nel commercio venatorio e ottenuto i primi trofei, se vi chiamano per unirvi alla brigata, unitevi. In primo luogo, questa è un'opportunità per acquisire nuova esperienza, in secondo luogo, è più facile cacciare un grosso animale in una brigata e, in terzo luogo, anche essendo in una brigata, puoi cacciare da solo se sorge un tale desiderio.

Simon Berger, Unsplash

Capannone di caccia

Un capannone è un rifugio per un cacciatore che si trova sopra una specifica area di caccia, ad un'altezza. Può essere sistemato su un albero o una torre speciale può essere costruita ai margini del campo dove si nutre la bestia.

Se sei un solitario, allora sederti su un albero è la tua opzione. Le torri sono solitamente costruite insieme.

Alla brigata è assegnato un territorio, sul quale vigilano e sul quale sparano selvaggina, al momento giusto. Le radure promettenti vengono seminate con avena e lungo i bordi costruiscono torri di stoccaggio da cui spareranno.

Ogni due settimane, i cacciatori girano per la zona, alla ricerca di tracce fresche di alci, cinghiali o orsi. Esamina i campi, aggirandoli lungo il bordo della foresta. Se la bestia ha iniziato a camminare nel campo con l'avena, quando arriva il momento di sparargli, puoi tendere un'imboscata nei magazzini. Anche un cacciatore alle prime armi può far fronte a questo tipo di caccia, ma sotto la guida di compagni esperti.

Si può parlare di caccia a lungo e molto. Su di lei sono stati scritti centinaia di libri. Ma la cosa più importante in questa faccenda è amarlo con tutto il cuore e poi potrai dedicargli del tempo, che così manca nel mondo moderno. Fuggi dai problemi quotidiani e unisciti alla natura, risolvendo interessanti compiti di caccia.