Carter Lowe Creatore, imprenditore e sostenitore della cura di sé
Tempo di lettura: 8 min

Non andava d'accordo in una relazione

"Non andavano d'accordo in una relazione": questo è ciò che più spesso suona come il motivo per cui si interrompe una relazione durante un divorzio. A volte viene indicato un tale motivo, anche dai coniugi che convivono da decenni.

Sorge una domanda ragionevole: come hanno fatto due persone a vivere insieme per così tanti anni se i loro caratteri non sono compatibili? O i loro personaggi erano compatibili fino a un certo periodo di tempo, e poi improvvisamente no?

Perché questo accade, è possibile evitarlo e come risolverlo se è già successo, sistemiamolo in ordine.

Per fare questo, torniamo alle origini delle relazioni e tracciamo chiaramente dove tutto ha inizio, e dove nascono i primi errori nelle relazioni, che poi portano al collasso.

Quindi ti sei innamorato…

L'inizio di una relazione

Ti sei innamorato, lei si è innamorata... Gli ormoni dell'amore hanno voltato la testa, un sorriso irragionevole non lascia la tua faccia e i tuoi occhi brillano di felicità... Tutto è in fiamme al lavoro e litiga, sei pronto ad abbracciare e baciare tutti intorno. Non puoi né dormire né mangiare. Sei sempre allegro e felice, tieni costantemente il telefono tra le mani, aspettando un messaggio o una chiamata dalla tua amata.

Tutto è così buono, e anche il sole sembra risplendere più luminoso. È così speciale, inimitabile, una versione unica, che non è più sul Pianeta...

La ragazza vive più o meno nello stesso umore e prova qualcosa di simile a te.

Sei pronto per abbracciarti, unirti in un unico bacio e non separarti mai più per un secondo! Siete così perfetti l'uno per l'altro, lei ha la personalità perfetta. E le sue parole che sei unico, un VIP - un uomo, che non ha mai visto in tutta la sua vita, sono dannatamente lusinghieri per te ed elevano l'autostima al paradiso. Tu, a tua volta, la doti generosamente non solo di complimenti, ma anche di fiori e regali. Lei è così meravigliosa...

La ragazza ti capisce perfettamente, e tu lei... Non ha assolutamente difetti, ma forse lineamenti carini, ma questo non è preso in considerazione. Se non sei d'accordo con qualcosa, rimarrai in silenzio. E perché dire qualcosa, perché è meglio mostrarsi dal lato migliore. E tu indossi una maschera, come lei, ma entrambi preferite non notarla ancora.

All'inizio, noi tutti, uomini e donne, cerchiamo di mostrare il nostro lato migliore. Come altro! Sei sempre galante, educato e calmo. Perdona i suoi sbalzi d'umore. Lei, a sua volta, è sempre una piccola cosa bella, spettacolare, sexy e sexy, che ama il sesso ed è pronta per qualsiasi esperimento a letto. È sempre "alla sfilata" - acconciatura, manicure, "vestito". Non una ragazza - ma una dea che discende dall'Olimpo!

È così che vivi all'unisono, alimentato da forti emozioni e avvolto nella felicità... finché i tuoi ormoni non entrano in azione.

Lo scontro dei personaggi di un uomo e una donna

L'uomo si sveglia per primo da questo sentimento romantico. Dato che è il motore principale della tua relazione, se non altro perché è un uomo (dopotutto, è stato lui a prendere provvedimenti attivi per prendere l'inespugnabile fortezza, assaltandola da tutte le parti e usando metodi di artiglieria pesante, giusto)?

E così si svegliò e trovò che la signora del cuore era stata da lui conquistata già da molto tempo. Perché ora questa interminabile corrispondenza d'amore durante la giornata lavorativa, perché puoi parlare la sera. Così ho iniziato tutto il lavoro, camminando come incantato. Inoltre, è diventato completamente diverso da come ti sembrava nel periodo del bouquet di caramelle. Non più così bella e ben curata tutti i giorni, non cucina la cena con i tacchi e in vestaglia e ha smesso di desiderare all'infinito il sesso. L'uomo ha una sensazione non del tutto piacevole con una punta di inganno. Sì, è barare. Sente che la ragazza lo ha ingannato, fingendo di non essere quella che è veramente.

Non ci crederai, ma lei la pensa allo stesso modo. Prima, le chiamavi e le scrivevi incessantemente, la ricoprivi di innumerevoli complimenti luminosi, dai quali voleva librarsi in aria. I dolci/mazzi/datteri quotidiani la facevano impazzire e la facevano sentire come una dea. Ora le hai portato via tutto. E si sente usata. Sì, quello usato! Ci ha provato così tanto: ha guardato al massimo livello, si è comportata correttamente, ha preparato ogni sorta di delizie per te, a letto si è data a te senza lasciare traccia. Trattenuto, non ti ha espresso nulla. E l'hai usato come volevi e quando volevi, e ora ti sei rinfrescato! Pomatrosil e abbandonato! È quello che pensa una ragazza quando rallenti per conquistarla.

Sta cercando di riportare la relazione in carreggiata. Comincia a pretendere, chiedere, piangere, rimproverarti, biasimarti. La sua trasformazione da spettacolare cagna-civetta, che ti ha colpito sul posto al primo incontro, in una malvagia furia depressiva, riversando su di te le accuse di tutti i peccati mortali, è quantomeno sconvolgente e fortemente ripugnante.

Il fine logico di una relazione è finirla. Ma non puoi. Né tu né lei potete. Perché sta succedendo? Cosa tiene insieme due persone che già si odiano? E ti mantiene emotivamente dipendente.

Sia tu che lei avete apprezzato molto l'inizio della relazione romantica. Entrambi siete stati lusingati dai reciproci complimenti, e una valanga di ormoni ha causato una raffica di emozioni violente.

Sia tu che lei avete fatto i loro piani e avete certe aspettative da questa relazione. Entrambi avete investito le vostre forze, denaro, tempo nella relazione, e ora entrambi volete anche prendere "il proprio" da questa relazione. No, non si tratta di restituire regali. Tutti vogliono continuare a ricevere dal partner le emozioni che ha rivendicato all'inizio della relazione.

Inizia così una nuova fase delle relazioni, un periodo di codipendenza con scontri e scandali.

Non andavamo d'accordo

Inizia una lunga guerra con un partner per un posto al sole, più precisamente per un posto nel cuore dell'altro e il ritorno delle precedenti posizioni.

Le dici che si comporta come un'isterica depressa che fa infiniti scandali e piange e urla continuamente. Ti accusa di inganno e crudeltà.

Di chi è la colpa e cosa fare dopo?

Entrambi siete da biasimare. Dopotutto, tu "sulla riva" non eri d'accordo su piani comuni per la vita. Ognuno ha fatto i propri piani, aspettandosi che il partner sogni lo stesso. E il partner ha sognato il suo e ha pensato come te - che stavi guardando nella stessa direzione, ed era anche silenzioso...

Sì, ha smesso di truccarsi ogni giorno, ha smesso avendo cura di se stessa, anche per lei non ti depili tutti i giorni e senza un mazzo di rose.

Entrambi vi siete ingannati a vicenda non rispettando le aspettative comuni. Entrambi all'inizio di una relazione romantica, vi siete innamorati delle emozioni che vi hanno sopraffatto, vi siete nascosti dietro le maschere e avete iniziato a interpretare i ruoli di altre persone. I ruoli delle persone che non sei.

Inizia la seconda fase della conoscenza: la conoscenza del vero te. E se vi piacete per come siete veramente, i vostri sentimenti diventeranno un vero amore profondo e maturo, in caso contrario, rispondete alle domande di parenti e amici con una frase banale: non erano d'accordo sui personaggi...

Abbiamo vissuto per molti anni e all'improvviso non eravamo d'accordo sui personaggi

Suona strano a prima vista, d'accordo? In realtà, non c'è niente di strano o insolito in questo.

Molto probabilmente, una signora accoppiata con una bassa autostima o una perfezionista, che, avendo scoperto che il suo partner non le andava in un modo o nell'altro, ha assunto il ruolo di Dio e ha deciso di cambiarlo. A proposito, per qualche ragione, le donne spesso credono di avere il diritto di cambiare un uomo secondo i propri gusti e modi, senza tener conto del fatto che è la stessa persona e non ha voglia di cambiare. Da questo, inizia disperatamente a resistere, inizia ad abusare di alcol o ottiene un'amante (che non cerca così chiaramente di cambiarlo e accecarlo secondo necessità, a differenza della "moglie" legale).

Cosa fare?

Primo, siediti e parla. Ammetti i tuoi errori e affronta i tuoi sentimenti. C'è una possibilità che tu sia reale - non peggio di quelli "me immaginavo", i cui ruoli hai cercato disperatamente di interpretare proprio all'inizio della relazione.

Il tempo metterà ogni cosa al suo posto. Ricorda: il tuo non ti lascerà mai e non andrà da nessuna parte! E se questo è davvero il tuo destino, allora starai ancora insieme, nonostante le difficoltà. Attraverso le spine alle stelle…