Carter Lowe Creatore, imprenditore e sostenitore della cura di sé
Tempo di lettura: 14 min

10 errori logici del nostro tempo

Probabilmente Aristotele avrebbe avuto un ictus se avesse potuto vedere gli errori che commettiamo. Usando la logica, imparerai a distinguere tra verità e inganno.

In tutti i campi - dalla politica alle abitudini quotidiane - le persone agiscono costantemente contro la ragione, violando tutte le leggi della logica conosciute. E, a giudicare dal primo decennio, il 21° secolo ha tutte le possibilità di superare i secoli precedenti in termini di illogicità. Questo articolo discuterà i dieci errori logici più comuni del nostro tempo. Tutti li hanno incontrati.

Quando gli antichi greci compilavano i primi elenchi di violazioni delle regole della ragione, credevano che questo lavoro avrebbe aiutato le generazioni future a vivere razionalmente, evitando la stupidità. Come si sbagliavano! Probabilmente Aristotele avrebbe avuto un ictus se avesse avuto la possibilità di ascoltare i politici moderni.

Tuttavia, dai tempi antichi, in effetti, qualcosa è cambiato. Gli attuali sofisti, cioè quelli che commettono errori logici non per stupidità, ma per voler fuorviare qualcuno, sono diventati molto più sofisticati. Nei tempi antichi, si poteva raggiungere il successo ragionando come: “Hai perso le corna? Non? Allora sei eccitato! Dopotutto, ciò che non perdiamo, rimane con noi. I sofisti del nostro tempo sono andati molto oltre, adottando tecnologie avanzate di PR e propaganda.

Naturalmente, esporre errori logici non renderà un imbroglione più intelligente o un imbroglione onesto. Tuttavia, dà a una persona intelligente la possibilità di imparare a distinguere tra verità e inganno. Al giorno d'oggi, questo non è facile da fare.

1. Non sequitur - Non dovrebbe

Nome: il termine logico “Non sequitur” (letto “Non sequitur”) è tradotto dal latino con la frase “Non segue”.

L'essenza dell'errore: questo errore si fa quando, sulla base di un pensiero, anche se corretto, si arriva a una convinzione che non ne consegue.

Esempi:

Howard Wolowitz, che si spruzzava un deodorante alla moda sotto le ascelle nella speranza che ragazze appassionate corressero da lui, sembrava, ovviamente, stupido. Tuttavia, l'errore Non sequitur è stato commesso non solo da questo personaggio di The Big Bang Theory, ma anche da qualsiasi acquirente che si aspetta che ciò che viene mostrato nella pubblicità possa effettivamente accadere.

Fantastiche possibilità di detersivi in ​​polvere, bionde che si aggrappano a ogni proprietario di un'auto di una certa marca e altre fantasie simili esistono solo negli spot pubblicitari. È ridicolo, sulla base di una storia di fantasia, aspettarsi che qualcosa del genere accada nella realtà non appena si acquista il prodotto pubblicizzato.

In tutta coscienza, le corporazioni di produzione di massa avrebbero dovuto fondersi molto tempo fa ed erigere un monumento all'errore logico del non sequitur. Dopotutto, è stato grazie a lei che hanno fatto fortuna.

Tuttavia, Non sequitur si fa non solo grazie agli sforzi degli inserzionisti. Quindi, Zhenya Lukashin fu mandato a Leningrado anche a causa di questo errore. Ricordi quella scena all'aeroporto, quando i suoi amici ubriachi, basandosi sul fatto che il futuro matrimonio di Lukashin era stato celebrato nello stabilimento balneare, conclusero che si sarebbe sposato a Leningrado?

La follia ufologica di fine Novecento è stata causata anche dalla prevalenza di questo errore. Milioni di persone in tutto il mondo credevano che il fatto di vedere una specie di luce in movimento nel cielo implicasse necessariamente che stessero vedendo le luci laterali di astronavi aliene. Non sorprende che, con la proliferazione delle fotocamere nei telefoni cellulari, i rapporti sugli alieni siano notevolmente diminuiti: vale la pena dare un'occhiata a queste luci più misteriose per capire la loro banale origine.

Il non sequitur è sfruttato anche nell'ideologia. I cliché come "oggi suona jazz e domani venderà la sua patria" sono un tipico esempio di questo errore logico. Non c'è una connessione necessaria tra il jazz e il tradimento della madrepatria, ma tali sfumature sono poco preoccupanti per i lavoratori ideologici. Campagne come il maccartismo negli USA, "Combating Cosmopolitanism" in URSS sono diventate possibili grazie allo sfruttamento del Non sequitur a fini politici.

2. Petitio principii - Anticipazione della fondazione

”.

L'essenza dell'errore: se, per giustificare le proprie azioni o convinzioni, qualcuno utilizza argomenti la cui attendibilità è dubbia, allora commette l'errore Petitio principii.

Esempi:

Ricordiamo come nel 2003 i rappresentanti degli Stati Uniti giustificarono la necessità di portare le forze della coalizione in Iraq. Hanno parlato, senza sostenere le loro parole con i fatti, del possesso di armi di distruzione di massa da parte di Saddam Hussein. Naturalmente in Iraq in seguito non sono state trovate armi nucleari o batteriologiche, ma questo non ha più importanza: l'errore della Petitio principii ha aperto l'opportunità di cambiare il regime politico autoritario.

Tuttavia, questa fallacia logica sta ora vivendo la sua vera fioritura non nelle relazioni internazionali, ma nei social network. Epidemie di voci stanno spazzando Internet a ondate grazie alla Petitio principii. Dopotutto, gli utenti tendono a credere agli aggiornamenti di stato dei loro amici occasionali molto più dei media. Tuttavia, se i media sono tenuti a verificare i dati pubblicati, lo stesso non si può dire dei proprietari di account di social media.

Inoltre, i social network consentono ai loro partecipanti, scambiando le loro storie, di pensare loro qualcosa di proprio, mandandoli a continuare a vagare per la rete. Infatti, grazie alle alte tecnologie del nostro tempo, è stata ripresa la comunicazione arcaica del medioevo. È vero che mille anni fa la velocità di diffusione delle voci non superava la velocità di movimento di un cavaliere, ma ora corrisponde alla velocità di pressione del pulsante "Repost".

3. Argumentum ad verecundiam — Argomento alla modestia

alla modestia."

Essenza dell'errore: Questo errore si verifica quando si sostiene le proprie pretese nei confronti di un'autorità riconosciuta, il cui portatore, tuttavia, non è un esperto della materia in esame. Questo errore è chiamato "Argomento per Modestia" perché la persona che lo commette sta essenzialmente mettendo a tacere i suoi oppositori con un'opinione che non oseranno contestare.

Esempi:

Questo è un argomento preferito dai sicofanti e dalla mediocrità. Così, nel 1948, nella famigerata sessione di agosto dell'Accademia agricola delle scienze agrarie dell'Unione europea, Trofim Lysenko distrusse i genetisti con l'aiuto di "Argumentum ad verecundiam". Proclamando le sue teorie come lo sviluppo della dottrina Michurin, non a caso concludeva la relazione con le seguenti parole: “La nostra Accademia dovrebbe occuparsi dello sviluppo della dottrina Michurin allo stesso modo dei nostri grandi maestri, V. I. Lenin e IV Stalin. Andare contro l'autorità di Stalin, anche in materia di scienze biologiche, equivaleva al suicidio, e gli oppositori di Lysenko lo capivano molto bene.

Il sistema amministrativo-comando incoraggiava fortemente la mescolanza dell'autorità epistemica e deontica (cioè l'autorità di un intenditore e l'autorità di una persona superiore). In poche parole, il principio "Io sono il capo, tu sei lo sciocco" è fiorito. Tuttavia, in effetti, l'applicazione dell'Argumentum ad verecundiam può essere osservata in qualsiasi struttura sociale organizzata gerarchicamente, sia sotto il socialismo, sia sotto il capitalismo, anche tra i selvaggi dell'età del bronzo.

Tuttavia, ai nostri tempi, la prevalenza dell'Argumentum ad verecundiam è assicurata non solo dall'esistenza di gerarchie, ma anche dall'attuale culto delle star dello spettacolo.

Il fatto è che nel XXI secolo gli opinion leader non sono affatto scienziati o altri intellettuali, ma attori, cantanti, atleti. Il loro punto di vista viene ascoltato su una varietà di questioni: da qual è il senso della vita al problema: per chi votare alle elezioni? I premurosi detti di Angelina Jolie, Jodie Foster hanno invaso la rete Vkontakte e i giocatori hanno iniziato a rivendicare il ruolo di legislatori. Nel frattempo, qualsiasi riferimento all'autorità delle star dello sport e dello spettacolo (oltre ai temi dello sport e dello spettacolo) altro non è che Argumentum ad verecundiam.

4. Fallacia fictae universalitatis — Falsa generalizzazione

Nome: il termine logico “Fallacia fictae universalitatis” (“Fallacia fictae universalitatis”) è solitamente tradotto in russo come “Falsa generalizzazione”.

La natura dell'errore: questo è l'errore commesso da persone che sono pronte a generalizzare. Coloro che sono pronti a emettere un verdetto sull'intera classe di oggetti o fenomeni sulla base della conclusione su diversi rappresentanti di questa classe.

Esempi:

Quando si sente "tutti gli ucraini / americani / ebrei / caucasici / ecc. tale” è prova di Fallacia fictae universalitatis. Nel 21° secolo, questo errore è di nuovo fiorente. Apparentemente, le tragedie del secolo scorso non hanno insegnato nulla all'umanità.

Se la Fallacia fictae universalitatis è coltivata a livello politico, inevitabilmente si arriva al nazismo e al razzismo. Quando questa violazione della logica non va oltre il pensiero ordinario, funziona al livello degli stereotipi che hanno ogni nazione o gruppo sociale.

Anche le delusioni amorose portano a questo errore. Quante volte il Creatore ha sentito dalle donne ingannate “Tutti gli uomini sono…” o “Tutte le donne sono…” dai loro colleghi nella disgrazia del sesso opposto. Naturalmente, la logica in questo caso è impotente.

5. Post hoc, ergo propter hoc letto come "Post hawk, ergo própter hawk") significa letteralmente "Dopo questo, quindi per questo".

L'essenza dell'errore: spesso una semplice successione di eventi nel tempo è considerata come eventi connessi da una relazione causale. In questo caso si tratta di un ragionamento che si basa sul principio del "Post hoc, ergo propter hoc".

Esempi:

Forse questo è il più antico errore logico che l'uomo fa. Credenza nei talismani, gli amuleti ha origine proprio in Post hoc, ergo propter hoc. Tuttavia, nonostante tutti i decantati progressi, ai nostri giorni questo errore è ancora tra i più popolari, i cui esempi sono oscuri: dal tamburello sciamanico degli amministratori di sistema a Ronald Reagan, che, secondo i biografi, non ha preso decisioni politiche importanti senza consultare astrologi.

Tra le manifestazioni più eclatanti di questo errore ci sono i culti del carico. E qui non si tratta solo dei nativi della Melanesia, che stanno ancora costruendo modellini di aerei americani dalla paglia nell'attesa che gli spiriti inviino loro aiuti umanitari. Pratiche simili sono comuni per i residenti di grandi aree metropolitane. Come riflette il vampiro Rama del romanzo di Pelevin, "la proiezione estetica del discorso del carico è glamour da carico, costringendo i giovani poveri dell'ufficio a negarsi una buona alimentazione per acquistare costose divise da lavoro".

Post hoc, ergo propter hoc è un errore comune anche per i politici. Amano dichiarare alcuni eventi al di fuori del loro controllo (reali o ipotetici) il frutto dei propri sforzi eroici. Se nell'antichità i leader facevano sorgere il Sole sopra l'orizzonte con le proprie mani, allora i loro colleghi moderni combattono con successo la disoccupazione e la criminalità con le loro direttive - fortunatamente, gli sciamani di oggi, cioè i sociologi, sono capaci di qualsiasi magia.

6. Ignoratio elenchi - Partenza dalla tesi

"Ritiro dalla tesi".

L'essenza dell'errore: quante volte avete visto come, avendo cominciato a provare qualcosa, si procede impercettibilmente all'argomentazione di un'altra completamente diversa. In latino, il nome di questo errore suona come "Ignoratio elenchi".

Esempi:

Questo errore può essere visto spesso nella pubblicità, dove l'annunciatore, parlando delle incredibili possibilità di un tagliaverdura, limita la sua storia al messaggio che questo è, dicono, un prodotto esclusivo che in più ti fa risparmiare molto.

E il punto qui non è nemmeno che i beni esclusivi non siano venduti a milioni di acquirenti, e non che sia impossibile risparmiare acquistando un articolo che non ti serve. L'errore dell'ignoratio elenchi in questo caso è che "l'esclusività" del tagliaverdure e il suo potenziale per risparmiare denaro non caratterizzano in alcun modo la capacità di questo tagliaverdure di tagliare le verdure, di cui ci era stato promesso che ci sarebbe stato raccontato.

Nel frattempo, vale la pena calcolare la frequenza con cui i compratori acquistano la merce non per la loro qualità, perfezione, convenienza, ma per “beccare” parole come “prestigioso”, “unico”, “esclusivo”, ecc. Allora sarà facile assicurarsi che gli inserzionisti ricorrano non a caso a Ignoratio elenchi.

Naturalmente questo errore è comune anche in politica. Viene costantemente eseguito da demagoghi che conoscono centinaia di modi per rispondere alle domande dei giornalisti su qualsiasi cosa, ma non su ciò che è stato loro chiesto. Nella lotta ideologica, le parti opposte, invece di dimostrare il proprio diritto, amano sfatare i peccati fittizi che attribuiscono ai loro oppositori. Questi sono tutti esempi di Ignoratio elenchi.

7. Argumentum ad populum - Argomento al popolo

Nome: il termine logico "Argumentum ad populum" (letto come "Argumentum ad populum") può essere tradotto come "Argomento al popolo".

L'essenza dell'errore: questo errore si fa quando si spiegano le proprie azioni, le credenze con il fatto che “tutti fanno questo”, “tutti la pensano così”.

Esempi:

Nel 1959, il CD musicale di Elvis Presley fu pubblicato con il titolo eloquente "50 Million Elvis Fans Can't Be Wrong". Vediamo costruzioni mentali simili nel 21° secolo ad ogni svolta.

“Sii come tutti!”, “A testa bassa!”, “Sei più intelligente degli altri?” sono tutti esempi di Argumentum ad populum.

Naturalmente, dal punto di vista logico, non tutto ciò che è popolare è corretto, veritiero, utile alla società. Socrate e Hitler potrebbero parlarne: il primo è stato condannato a morte in modo democratico, il secondo ha ricevuto il potere in modo democratico. Ma pochi hanno imparato le lezioni necessarie da questi esempi. C'è ancora una convinzione diffusa nella società che la maggioranza non possa sbagliare.

8. Argumentum ad hominem — Argomento per l'uomo

in russo significa "Argomento per una persona".

L'essenza dell'errore: argumentum ad hominem è un mezzo prediletto dalle persone sfrontate che mancano dell'intelligenza per convincersi della loro giustezza con l'aiuto di argomenti razionali. Cominciano a discutere dell'apparenza, delle carenze reali o immaginarie dei loro avversari, nella speranza di almeno in questo modo "dimostrare" la loro tesi.

Esempi:

Questo errore logico è alla base di ogni discriminazione. Negare un lavoro solo perché il candidato ha il sesso "sbagliato" o le convinzioni religiose sono esempi di Argumentum ad hominem.

Ai nostri tempi, come secoli fa, i tiranni della burocrazia amano coltivare questo errore. Zhvanetsky in una delle sue miniature descrive il loro modo di ragionare in questo modo: “Di cosa può discutere una persona che non ha cambiato il passaporto? Quali opinioni sull'architettura può esprimere un uomo senza permesso di soggiorno? Il comportamento in una disputa dovrebbe essere semplice: non ascoltare l'interlocutore, ma guardarlo. Nel momento più critico, chiedi dei documenti, un riferimento dal posto di lavoro, è facile passare a "te", dire: "Ma questi non sono affari tuoi" e il tuo partner si ammorbidirà come uno scottato.

9. Argumentum ad Baculum — Argumentum ad Baculum

Titolo: Il nome del termine logico "Argumentum ad Baculum" (letto come "Argumentum ad baculum ") è solitamente tradotto come "The Stick Argument".

L'essenza dell'errore: questo errore logico consiste nel sostituire le minacce ad argomenti razionali.

Esempi:

Quando un datore di lavoro fa capire a un dipendente che ci sono molti che vogliono ottenere il suo lavoro, e allo stesso tempo lo invita a fare gli straordinari, questo è Argumentum ad Baculum.

Lo stesso fa un funzionario quando suggerisce che gli imprenditori "assolutamente volontariamente" trasferiscano fondi a una certa fondazione di beneficenza e, come per caso, si interessa alla domanda: hanno da tempo ispezioni da parte delle autorità di regolamentazione volta?

Tuttavia, questo errore logico è fatto anche da motivazioni altruistiche. Gli ultimatum spesso avanzati da ambientalisti radicali e anti-globalisti ne sono la prova.

10. Circculus vitiosus — Circolo vizioso

Circolo vizioso".

L'essenza dell'errore: Si crea un “circolo vizioso” quando si tenta di dedurre una tesi da argomentazioni che a loro volta traggono la loro validità dalla tesi dimostrata.

Esempi:

Chiunque, per capriccio dei burocrati, si sia occupato della raccolta di certificati vari, sa cos'è il “circolo vizioso”. Sicuramente, in questa situazione, molti hanno ricordato la ricerca dei sepolli da parte di Iyon il Tichy: “Ho trovato le seguenti brevi informazioni: “I SEPULCHI sono un elemento importante della civiltà Ardritica. Vedi SEPULCARIA. Ho seguito questo consiglio e ho letto: "SEPULCARIA - dispositivi per la sepulazione (q.v.)". Ho cercato Sepulenia, e diceva: “SEPULENITION è l'occupazione degli Ardriti. Vedi SEPOLLI.

Tuttavia, il circolo vizioso non si trova solo nel girovagare per gli uffici. Le persone di mentalità chiusa adorano nei loro ragionamenti usare il noto principio dell'ufficiale di polizia di Cechov: "Questo non può essere, perché questo non può mai essere". È impossibile convincere le persone che la pensano in questo modo.